Corso yoga 2020 – 2021

Il suono incessante del silenzio

Corso di yoga meditativo

Il sapore delle sensazioni
La vibrazione delle emozioni
L’incedere lento del movimento
L’armonia dell’immobilità
La beatitudine dell’essere

 

L’armoniosa compagnia del silenzio ci è, perlopiù, sconosciuta.

Il silenzio ci imbarazza, ci inquieta. La tendenza a riempire il suo spazio con suoni o, peggio, rumori è sempre molto forte.

La nostra scarsa capacità a stare nel silenzio ci porta a vivere nella cacofonia perenne del mondo brulicante.

Il musicista classico, alla fine di un pezzo, attende che ogni più piccola vibrazione residua del suo strumento e quella dell’emozione da esso provocata siano dissolte nel silenzio prima di concedersi al pubblico per l’applauso.

Il silenzio sta scomodo a noi, figli della società del suono e del frastuono.

Secondo il pensiero indiano l’origine del tutto fu Parāvāk, la parola al suo livello supremo, inudibile per gli umani, poi evoluta nella vibrazione, Nāda, in essenza il pranava Om, che ha messo in moto la creazione.

E Dio, nella Genesi, non si manifesta ad Elia nel vento, o nel terremoto, o nel fuoco ma nel “sussurro di una brezza leggera”.

La ricerca della bellezza del suono delle emozioni, del suono delle sensazioni per imparare a leggerci dentro è la proposta per il nostro nuovo anno yogico.

Vi aspetto il 6 ottobre 2020.

Om shanti

Enrico

Volantino corso Yoga 2020-2021

Begin typing your search term above and press enter to search. Press ESC to cancel.

Back To Top